bot
USL 2 Umbria

Giornata mondiale contro il fumo

Dallo studio PASSI l’Umbria ha una percentuale di fumatori fra le più alte a livello nazionale

Notizia precedente Notizia successiva
bot

Progetto di collaborazione tra gli ospedali di Foligno e Spoleto



TREVI - Si è svolta a Trevi lo scorso 24 maggio, nel corso di un incontro pubblico, la fase di partecipazione del progetto di collaborazione tra gli ospedali di Foligno e Spoleto, promosso da Regione Umbria e Usl Umbria 2, per realizzare un nuovo modello di sanità che possa dare risposte più efficaci ai bisogni di salute dei cittadini, con possibilità di essere replicato in altri territori dell'Umbria.

All'iniziativa ha preso parte l'assessore regionale alla Salute, alla Coesione sociale e al Welfare, Luca Barberini, che ha posto l'accento sull'obiettivo di promuovere una stretta sinergia fra i due presidi ospedalieri "per poter realizzare attività ed esiti di qualità, assicurando una casistica adeguata, nel rispetto delle normative nazionali e degli standard previsti per le reti ospedaliere".

L'iniziativa, intitolata "Sanità, insieme è meglio", è stata organizzata dall'Assessorato alla Salute, Coesione sociale e Welfare e dall'Azienda Usl Umbria 2 e si è svolta nel complesso museale San Francesco.

Dopo i saluti istituzionali dei sindaci di Trevi Dino Sperandio, di Foligno Nando Mismetti, e di Spoleto Fabrizio Cardarelli, è stato presentato il contributo fornito dal gruppo di lavoro esterno, costituito da tecnici nominati dai primi cittadini folignate e spoletino. Il direttore generale della Azienda Usl Umbria 2 Imolo Fiaschini, ha poi illustrato all'assemblea un'ipotesi di progetto sulla collaborazione tra le due strutture ospedaliere da cui ha preso il via la fase partecipativa.

"Risulta infatti fondamentale - ha sottolineato l'assessore regionale Barberini - il contributo ampio di tutte le forze politiche e sociali dei comuni del territorio, operatori sanitari e cittadini per definire insieme un nuovo e condiviso modello di sanità, che punti su qualità, appropriatezza e tempestività delle prestazioni sanitarie offerte".



Di seguito la presentazione del progetto di collaborazione tra gli ospedali di Foligno e Spoleto:


 Piano di riordino presidi ospedalieri. Trevi, 24 maggio 2017

 Piano di riordino presidi ospedalieri versione.pdf



Ultimo aggiornamento: 26/05/2017