Le cure palliative a Spoleto, una storia lunga trent'anni


SPOLETO - Filmati, testimonianze e narrazioni per ripercorrere trent’anni di storia delle cure palliative a Spoleto e dieci anni di attività dell’hospice “La Torre sul Colle” dell’Azienda Usl Umbria 2.


Azienda sanitaria e Aglaia celebrano domani, nella splendida cornice della Rocca Albornoz, questa importante ricorrenza che rappresenta non solo una tappa fondamentale per la comunità cittadina ma anche una conquista sociale e culturale del nostro Paese del diritto di tutti i cittadini a vivere sino in fondo una vita dignitosa attraverso l’accesso gratuito alle terapie del dolore per lenire le sofferenze e innalzare la qualità della vita dei malati incurabili.

Un riconoscimento che, ancora oggi, sconta ritardi nella piena applicazione della legge che garantisce l’accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore nell’ambito dei livelli essenziali di assistenza al fine di assicurare il rispetto della dignità e dell’autonomia della persona umana, il bisogno di salute, l’equità nell’accesso all’assistenza, la qualità delle cure e la loro appropriatezza riguardo alle specifiche esigenze.

L’Umbria e la città di Spoleto, da molti anni, sono all’avanguardia nel prendersi cura del malato quando quest’ultimo non può più guarire attraverso una rete di assistenza costituita da professionisti della salute e volontari che operano quotidianamente nella cura e nell’assistenza dei pazienti nello stadio finale della vita offrendo loro conforto, supporto psicologico e terapie adeguate per riconsegnare decoro, umanità e dignità.
Per tale motivo la giornata di domani rappresenta per Spoleto un doveroso riconoscimento ad un’esperienza pilota in Italia che, in trent’anni, è cresciuta e si è sviluppata lungo un percorso di solidarietà, competenza, formazione, progettazione e integrazione in risposta ai bisogni reali di moltissime famiglie.

Un vero patrimonio della città e della regione da proteggere e coltivare.

All’evento “Le Cure Palliative a Spoleto, una storia lunga 30 anni", in programma domani, sabato 14 ottobre dalle 9 alle 17, nella sala Antonini della Rocca Albornoziana e promossa dall’Associazione per le cure palliative onlus Aglaia di Spoleto e dall’Azienda Usl Umbria 2, interverranno esperti nazionali in tema di cure palliative e terapia del dolore.
L’apertura dei lavori è affidata alla responsabile organizzativo dell’hospice “La Torre sul Colle” nonché dirigente del servizio Formazione e Comunicazione dell’azienda sanitaria Maria Stefania Gallina.

Sono previsti gli interventi dell’assessore regionale alla Salute Luca Barberini e del direttore generale dell’Azienda Usl Umbria 2 Imolo Fiaschini.


 
PROGRAMMA DEI LAVORI




(A.T. 13.10.2017)


Ultimo aggiornamento: 17/10/2017