Liste di attesa


IL GOVERNO DELLE LISTE DI ATTESA IN UMBRIA

Le prenotazioni: Il Cup regionale
Da alcuni anni la gestione delle prenotazioni per gli esami diagnostici e le visite specialistiche (prima in capo alle singole Asl) avviene su base regionale attraverso un sistema Cup centralizzato, istituito per rendere razionali gli accessi alle prestazioni specialistiche e per garantire al cittadino la corretta erogazione delle prestazioni in termini di efficienza e di appropriatezza. Con il Cup regionale il cittadino può ottenere prestazioni in tempi congrui grazie alla possibilità di prenotare la visita nelle varie strutture presenti del territorio regionale. L’utente che si reca presso un qualsiasi punto di prenotazione delle aziende sanitarie ha la possibilità di prenotare la prestazione in una qualunque struttura del territorio regionale che risulti avere un minor tempo di attesa, anche se, in via prioritaria, il Cup cercherà di assicurare la prestazione nel distretto di provenienza dell’assistito. La preferenza, da parte dell’utente, di una specifica struttura o di uno specifico specialista può comportare una maggiore attesa.


Tempi di attesa e priorità delle prestazioni specialistiche ambulatoriali

L'abbattimento delle liste di attesa per esami e visite rappresenta una delle necessità più richieste dai cittadini in materia di salute. Per questo motivo la Regione Umbria ha individuato un sistema che consente al medico di famiglia di stabilire, secondo criteri di appropriatezza, la priorità della prestazione di primo accesso da garantire all’assistito attraverso una serie di prestazioni da inserire nei R.A.O. (Raggruppamenti di Attesa Omogenei).


Stop alle attese

Da aprile 2014 la direzione dell'Azienda Usl Umbria 2 ha istituito il progetto "Stop alle Attese", poi confermato ed ampliato nel "Piano straordinario per il contenimento delle liste di attesa" e, nel 2016, aggiornato con il " Piano attuativo aziendale per il contenimento delle liste di attesa – Anno 2016".


Perché è importante cancellare la prenotazione

Le prenotazioni, disdette in tempo, possono essere rese disponibili per altre persone riducendo così i tempi di attesa.
Per questo è stato attivato, a livello regionale, il sistema Recall di richiamata automatica per confermare (o disdire) gli appuntamenti.


Il sistema di monitoraggio, tempi di risposta garantiti

Una recente legge nazionale impone a tutte le aziende sanitarie ed ospedaliere di pubblicare i tempi di attesa per ogni singola prestazione. Il report dei tempi di attesa dell’Azienda Usl Umbria 2, di seguito riportato, è accessibile dalla home page nel portale istituzionale dell'azienda sanitaria.

REPORT TEMPI DI ATTESA

Dall'analisi dei report mensili si evince che l'azienda sanitaria garantisce i tempi di attesa per i primi accessi sia per le prestazioni RAO (dalla priorità U alla priorità P). Per questa ultima priorità, seppur programmabile e quindi senza un limite di tempo massimo di attesa, l'Azienda si pone l'obiettivo della presa in carico a 180 gg., sia per le prestazioni non RAO (con 30 giorni per le prime visite e 60 giorni per gli esami strumentali).


PRESTAZIONI